Pagine

mercoledì 18 aprile 2012

TORTA DI CASTAGNE

Questa è una ricetta a cui sono molto legata, la preparava sempre mia nonna per pasquetta, anche se si inizia a mangiarla già una settimana prima, perchè è troppo buona. Qualche anno fa mi ero fatta dare la ricetta, però le nonne fanno molto ad occhio, ma a forza di chiedere era riuscita a darmi le dosi esatte.
Sono due anni che la preparo, quest'anno l'ho fatta due volte. L'ultima volta mi è venuta quasi come la sua... Però manca sempre l'ingrediente segreto... Le mani della nonna!
La foto è pessima (non che le altre siano scatti artistici, anzi...), ma qs è l'ultimo pezzo che sono riuscita a fotografare.
La dose è per 2 teglie piccole di alluminio usa e getta (viene cotta in qs stampi perchè è il dolce che si porta in giro a Pasquetta).

La torta di castagne di nonna Iole

Ingredienti

500 gr castagne secche (varietà Garessine)
6 uova
6 cucchiai di zucchero
1/2 pacchetto di cacao amaro
1/2 pacchetto di cacao dolce
pizzico di sale
200 gr di amaretti secchi
2 cucchiai di rum

Preparazione:
Sciacquare bene le castagne, metterle a bagno per qualche ora, togliere le eventuali pellicine e controllare che siano tutte sane.
Bollirle in abbondante acqua con un pizzico di sale (una volta cotte tenere l'acqua di cottura delle castagne, servirà dopo).
Scolare le castagne, farle un po' raffreddare, e unire il cacao, il rum gli amaretti e le uova frullare il tutto con il mixer ad immersione (mia nonna passava le castagne al passaverdura, ma è un lavoraccio!), unire un po' d'acqua di cottura delle castagne. Deve risultare un composto molto morbido, quasi fluido.
Cuocere a 180° per circa 30 min. Non bisogna cuocerla di più perchè poi si asciuga troppo, il buono di qs torta è proprio la sua consistenza, sembra un budino, è molto umida.


5 commenti:

  1. Ci credo che sei riuscita a fotografare l'ultimo pezzo rimasto..anzi mi meraviglia il fatto che sia rimasto un pezzo da fotografare !
    Le castagne mi piacciono un sacco, e questo dolce sembra irresistibile ! Anche mia nonna fa tutto ad occhio..credo che non abbia mai pesato nulla in vita sua ! Buona giornata !

    RispondiElimina
  2. Anch'io adoro le castagne! e qs dolce mi piace da matti...
    Anche mia nonna non pesava mai nulla, faceva anche le torte contando i numeri dei cucchiai, quando le ho dato una ricetta di un ciambellone in cui doveva pesare tutto gli è venuto un dolce orrendo! Alla fine quel ciambellone l'aveva dato alle galline della ns vicina...
    Buona giornata anche a te!

    RispondiElimina
  3. Ciao Claudia, sul mio blog c'è un premio che ti aspetta, spero sia cosa gradita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! ho letto solo adesso, che sbadata. Il fatto è che con due bimbi piccolo non riesco proprio a seguire qs iniziative... quando riesco a postare una ricetta mi sembra di aver fatto una cosa pazzesca. Spero che tu mi voglia perdonare se non riesco a ricambiare e passare il premio ad altri blog.
      Spero che qs premio porti fortuna anche a te.
      Grazie ancora!
      Saluti

      Elimina
  4. gatto silvestro25 dicembre 2012 22:07

    grazie x la ricetta credo che sia quella che ho assaggiato oggi ed era squisita sembrava un bonet molto morbida da mangiare al cucchiaio appena posso provo a farla e ti farò sapere ( me l'hanno venduta come torta di castagne piemontese)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...